ADELMO TOGLIANI

Scritto da il 16 Gennaio 2023

Lunedì 16 gennaio, a partire dalle 20, sul galeone de L’Isola che non c’è si avvicenderanno diversi ospiti.
Per conto dell’Accademia di Medicina di Torino, la Prof.ssa D’Amelio ci parlerà di sarcopenia; dai più noti palchi teatrali del mondo del jazz, conosceremo da vicino, Pino Jodice, Direttore d’orchestra che si è esibito con grandi artisti di tutti i tempi e, nello spazio dedicato allo spettacolo, Adelmo Togliani, attore, regista, ci presenterà il suo ultimo lavoro cinematografico, realizzato con Daniele Di Biasio: “Parlami d’amore”, docu-film dedicato alla figura del padre Achille.
Ovviamente, non mancherà il nostro Cavaliere Giorgio Milanese con la curiosità della settimana.
Conosciamo un po’ più da vicino Adelmo Togliani. Figlio di Achille Togliani, nel 1992 frequenta la scuola di recitazione fondata dal padre, l’«Accademia Achille Togliani» dove studia recitazione, dizione, storia del cinema, improvvisazione e regia televisiva.
Durante l’estate dello stesso anno, e quello successivo, accompagna il padre nelle sue tournée di recital canori nel ruolo di presentatore. Nel 1993 si diploma con il massimo dei voti.
Esordisce nel mondo del cinema nel 1995 con il primo film da protagonista, girato per la Rai col titolo “Dopo la tempesta”, cui seguiranno “Animali a sangue freddo” e “Memsaab”. Nello stesso anno esordisce nella sua prima regia teatrale: “Brothers”. Alla morte del padre subentra come direttore dell’accademia.
Adelmo Togliani, oltre ad essere anche sceneggiatore, si occupa di montaggio e doppiaggio.
Negli anni successivi, tra le produzioni televisive interpretate: “Baldini e Simoni”, “Un anno a primavera”, “Il priore di Barbiana” a fianco di Sergio Castellitto. Come autore ha, al suo attivo, la serie televisiva “Sweet India” e, come regista, ha lavorato per il talk show “//DigiTalk”, mandato in onda da E-Tv e la trasmissione per Rai Sat Ragazzi “Snooper”.
Come regista teatrale porta in scena “Cabaret” e di seguito “Network”; dirige poi, a partire dal 2003, l’attore Stefano Sarcinelli nel suo monologo dal titolo “La specialità di non essere nessuno”.
Nel 2008 con “Bravi ragazzi” vince la rassegna Schermo/scena 08 diretta da Ennio Coltorti adattando al cinema l’opera teatrale omonima di Angelo Longoni.
Ha interpretato il ruolo del padre nella miniserie Rai del 2010 “La mia casa è piena di specchi” con Sophia Loren. Nel luglio del 2010 interpreta un piccolo ruolo in Boris – Il film, pellicola tratta dall’omonima serie televisiva.
Gira la miniserie tv per Rai 1 dal titolo Il signore della truffa accanto a Gigi Proietti, nel ruolo del tenente dei Carabinieri Luciano Gottardi.
Prende parte alla fiction Un matrimonio, miniserie per la regia di Pupi Avati (questo soltanto per citare alcune sue interpretazioni nel mondo del cinema e del teatro).
Recentemente, è stato ospite di Serena Bortone, a Oggi è un altro giorno, in un sipario dedicato al padre Achille Togliani del quale dice, come rilasciato in una recente intervista: “Era una persona molto dura sul lavoro, divertente e goliardico nella vita di tutti i giorni. Una vera leggenda, su cui ho realizzato un documentario Rai intitolato ‘Parlami d’amore‘”. Ed è proprio di questo docu-film che parlerà ai microfoni di WebRadioNetwork.

Taggato come

Leggi

Articolo seguente

LE STELLE


Icona
Post precedente

DISCO HIT – N°280


Icona
Traccia corrente

Titolo

Artista

Background